Oggi 2 febbraio 2017, meteo, clima, cani, lupi, accadde oggi…

Posted by

STORIE DI CANI — Un cane che era rimasto bloccato in un dirupo inaccessibile, tra vecchie sciare laviche di un paese alle pendici dell’Etna e’ stato salvato da vigili del fuoco di Catania. Il meticcio, di colore chiaro, era impigliato tra rami secchi di un arbusto e non poteva muoversi. A lanciare l’allarme persone che sentivano guaire il cane, impossibile da raggiungere a piedi. Sul posto e’ intervenuto l’equipaggio di un elicottero dei vigili del fuoco, il Drago 68, che si e’ calato nel dirupo recuperando  il cane e liberandolo dall’arbusto, per poi portarlo a terra in una sacca. Un applauso liberatorio di soccorritori e presenti ha salutato l’arrivo a terra del cane.

CLIMA — L’aumento delle temperature causato dai cambiamenti climatici potrebbe alzare fino a sette volte i livelli di mercurio presenti nei pesci che mangiamo. E’ la conclusione alla quale sono giunti ricercatori svedesi ed americani che hanno pubblicato la loro ipotesi, comprovata sperimentalmente, sulla rivista Sciences Advances. Il mercurio è l’unico metallo liquido a temperatura ambiente ed è uno dei più tossici per l’uomo.

W IL LUPO — Le Regioni cominciano a fare marcia indietro sulla riapertura della caccia al lupo, mentre le associazioni ambientaliste sono già sul piede di guerra sui social network. Per giovedì 2 febbraio, quando la Conferenza Stato-Regioni dovrebbe dare il via libera finale al Piano Lupo (che prevede gli abbattimenti), sono in programma manifestazioni e perfino uno sciopero della fame. Il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, continua però a difendere la possibilità di abbattimento controllato ma perchè non studia le conseguenze a livello ambientale.

ACCADDE OGGI —
2 FEBBRAIO
1703 – Un violento terremoto del X grado della scala Mercalli colpisce L’Aquila e il suo circondario causando oltre 6.000 morti;
1848 – Corsa all’oro in California: la prima nave di emigranti cinesi in cerca di fortuna in California arriva a San Francisco
1940 – Frank Sinatra debutta con l’orchestra di Tommy Dorsey
1972 – L’ambasciata britannica a Dublino viene distrutta per protesta contro la Domenica di sangue (Bloody Sunday)
1990 – Apartheid: in Sudafrica il presidente Fredrik Willem De Klerk permette all’African National Congress di tornare a funzionare legalmente e promette di liberare Nelson Mandela.

 

Meteo – Giovedì 2 Febbraio
Nord: Tempo perturbato con piogge diffuse, più frequenti ed intense su Liguria, Lombardia e Triveneto; nevicate dai 1000-1300m. Temperature stazionarie, massime tra 6 e 9.
Centro: Instabile sulle tirreniche con piogge in estensione al Lazio in serata; nuvoloso ma in prevalenza asciutto sulle adriatiche. Temperature in rialzo, massime tra 12 e 16.
Sud: Sole offuscato da stratificazioni alte a tratti anche compatte, specie sul versante tirrenico, ma senza fenomeni. Temperature in aumento, massime tra 13 e 17

METEO — Attenzione puntata sul settore nord- occidentale già dalle prime ore della nottata di venerdì 3. L’ingresso di aria fredda in quota, in arrivo dalla Valle del Rodano, proiettata proprio sul Mar Ligure, potrebbe determinare un brusco cambio della condizione meteorologica. Da una situazione di diffusa
variabilità di giovedì con precipitazione sparse, si passerà ad una nuova fase di acuto maltempo. Le precipitazioni si manifesteranno in modo intenso sul Ponente Ligure dopo la mezzanotte ed avranno carattere di rovescio temporalesco con apporti precipitativi elevati. Nel corso della mattinata sempre di
venerdì i fenomeni tenderanno a traslare verso est, interessando il Levante ligure, senza perdere di intensità. Questa fase di maltempo coinvolgerà anche il Piemonte e l’alta Lombardia,