La MerKel non viene in vacanza. Non le piace il Governo Italiano

Posted by

Passati i bei tempi di quando Matteo Renzi cenava in Italia con Barack Obama. I politically correct e i veri radical-chic oggi schifano l’Italia. Erano dieci anni, dal 2008, che la cancelliera tedesca Angela Merkel trascorreva le sue vacanze in Italia: prima in Alto Adige, a Solda in Val Venosta, e poi a Ischia, a fare le terme. Quest’anno, per la prima volta, la cancelliera diserta il Belpaese e preferisce andare in Spagna, fresca di governo socialista accogli-clandestini. Come si fa a non pensare male? I governi Monti, Letta, Renzi e Gentiloni andavano a genio alla Merkel, ma da quando ci sono Salvini e Di Maio non le piacciono più. Il governo gialloverde, il primo esecutivo italiano che fa gli interessi degli italiani, non piace a Berlino, e il segnale politico più efficace e chiaro è non andare più in vacanza in quella terra di sovranisti che osano fare i loro interessi. Pare che quest’anno il marito di Angela, il professor Joaquim Sauer, sia stato ugualmente spedito a Solda con il figlio, quasi per una questione diplomatica; ma il segnale politico è evidente: la Merkel va dal socialista Sanchez in Andalusia, dove i clandestini li accolgono. Ovviamente, l’ufficio stampa della cancelliera ha rifiutato di commentare la vicenda, trattandosi di questioni private. Ma tanto private non sono, se la Merkel è appena uscita da una brutta crisi nel suo stesso governo legata proprio alla questione dei clandestini, fenomeno che il governo italiano sta invece cominciando ad affrontare con decisione. E allora? L’unica certezza rimasta è che la coppia Merkel-Sauer sarà di nuovo insieme per l’annuale festival di Wagner a Bayreuth la prossima settimana. Anche l’eurocrate socialista tedesco Martin Shulz, quello che rifiutò di stringere la mano al premier Berlusconi, non verrà in Italia per protesta contro il governo sovranista. L’Italia non si taglierà certo le vene per la defezione llustre, anche perché in Italia è venuta il vacanza la premier britannica Theresa May (sul lago di Garda), cui seguirà Marine Le Pen e, pare, il leader magiaro Viktor Orban: l’Europa sovranista, insomma, quella che sta diventando maggioritaria, sostiene il governo di Roma. Anche nelle vacanze.  (il Secolo d’Italia) 

Ma quanto ci dispiace, ce ne faremo una ragione…. Come faremo senza la cancelliera in Italia, da mettersi le mani nei capelli….