L’UFO di Casale Monferrato del 1974

Posted by

[GARD align=”center”]Nel giorno di martedì 16 aprile 1974, verso l’una del mattino, Mauro Bellingeri, industriale ventiseienne, e sua moglie Carla Faré stavano tornando alla loro bella villa a S. Maria del tempio, paese a pochi chilometri da Casale Monferrato (vicino al Po, in provincia di Alessandria, in Piemonte), passando sulla strada che porta a Frassineto Po. Giunti a casa notarono uno strano oggetto nel cielo che si era fermato sospeso in aria sopra di essa. Questa scena durò qualche minuto, durante i quali videro all’interno dell’apparecchio tre, forse quattro, esseri; trascorso questo tempo il velivolo si diresse verso Milano (direzione nord-est), volando sempre a bassa quota.
Il CUN (Centro Ufologico Nazionale) condusse un inchiesta a riguardo; ecco i punti salienti del dialogo tra l’inquirente del CUN e i due testimoni:
CUN: Sig. Bellingeri, volete raccontarci la vostra versione dei fatti?
Sig. Bellingeri: Dopo aver trascorso la serata in compagnia di alcuni amici in un dancing, mia moglie ed io eravamo ritornati a casa in macchina. Improvvisamente, a 400 m da casa, la nostra attenzione fu attratta da un oggetto luminoso che si spostava nel cielo. Non potei calcolare la sua altezza. Giunti nel giardino, mia moglie gridò “si abbassa su di noi”, ma si fermò di colpo a dodici, tredici metri da terra. Spensi il motore dell’auto e scesi ad osservarlo meglio. Mia moglie mi seguì L’oggetto era completamente immobile e non emetteva nessun suono. Si distingueva l’abitacolo, rotondo e al suo interno si potevano vedere tre o quattro “individui” con casco. Attorno all’abitacolo c’era un altro disco, separato, con piccole lampade rosse, verdi e gialle, che giravano lentamente. C’era uno spostamento d’aria ma il silenzio era totale.
CUN: Le luci erano fisse o mobili?
Bellingeri: sembravano lampeggiare come le luci delle macchine della polizia.
CUN: Come ha fatto a vedere l’abitacolo?
Bellingeri: Era illuminato all’interno e per di più c’erano le luci della “Torre” (situata di fronte alla casa dei testimoni dove si trovava un cantiere per la costruzione dell’autostrada che passa per Casale, su di esso c’era un pilastro con delle luci per illuminarlo).[GARD align=”center”]
CUN: L’abitacolo era completamente trasparente?
Bellingeri: No, era buoi sul fondo e là si vedeva muovere qualcosa, ma non saprei dire di cosa si trattasse. Nella parte dell’abitacolo di fronte a noi, si vedevano distintamente degli esseri, i loro caschi e qualcosa all’altezza della loro bocca, tipo museruola. Non posso dire che fossero esseri come noi. Ad un certo momento il “casco” che si trovava più vicino a noi si girò e contemporaneamente vedemmo quattro o cinque getti di fiamma sotto l’apparecchio. Mia moglie scappò in casa. Il disco esterno, quello su cui si trovavano le luci, si mise a girare e a fischiare. Ci fu un grande spostamento d’aria e dovetti tenermi stretto a portabagagli dell’auto per non cadere. L’oggetto si allontanò molto velocemente continuando a fischiare.
CUN: Quali potevano essere le dimensioni dell’oggetto?
Bellingeri: L’abitacolo doveva avere un diametro di circa 10 m e l’altezza massima poteva essere di due metri poiché gli “individui” mi sembravano seduti. I loro caschi erano grossi come quelli dei motociclisti.
CUN: Di che colore erano le fiamme del congegno?
Bellingeri: Giallo-aranciato. Le vidi solamente quando l’oggetto si mise in movimento, e poi non più. Mentre l’oggetto si allontanava le luci si sono fuse in una striscia rossa, come le avevo viste all’inizio dell’osservazione, quando l’oggetto era lontano.
CUN: A casa sua qualcuno vide o sentì qualcosa?
Bellingeri: Mia suocera e mio cognato hanno sentito del rumore ma hanno pensato che si trattasse di un aereo
CUN: Avete avuto delle conseguenze in seguito all’osservazione?
Bellingeri: No, nulla. Sto bene e mi sento normale. Sono solo un po’ scosso e nervoso.
CUN: Ha notato qualcosa di particolare sulla parte inferiore dell’oggetto?
Bellingeri: No, era completamente buia. Si vedeva solo l’anello che girava. Mia moglie sostiene di aver visto qualcosa.
Sig.ra Bellingeri: Quando l’oggetto si è fermato, proprio sopra casa nostra, mi è parso di vedere una specie di treppiedi sotto l’oggetto, come se fossero due semicerchi. Poi sono rientrata e non ho visto più nulla.
CUN: Avete un cane. Quella sera ha avuto uno strano comportamento?
Bellingeri: No, è rimasto molto calmo e non ha neppure abbaiato. (Tratto da Mistero.forumfree) [GARD align=”center”]