Cagnolino chiuso in auto, salvo grazie ai carabinieri

Posted by

Era stato lasciato ieri pomeriggio nel portabagagli di un’auto nel parcheggio di via Bandiera, nei pressi del cinema Space a Salerno, con il solo finestrino anteriore aperto appena un centimetro. I guaiti del cane chiuso in quella che, sotto il sole, era diventato una gabbia rovente, hanno richiamato l’attenzione dei passanti, i quali hanno contattato i volontari della sezione salernitana della Lega Nazionale per la Difesa del Cane.  Le condizioni del meticcio, che manifestava già segni di evidente sofferenza, hanno portato le volontarie a chiamare immediatamente i soccorsi, non potendo attendere ulteriormente il ritorno del proprietario dell’auto. Delle diverse forze dell’ordine allertate, a giungere sul posto è stata una pattuglia dei carabinieri che, constatata la gravità della situazione, ha provveduto a spaccare il vetro per liberare l’animale. Il cane è stato così rifocillato e portato da un veterinario per un controllo. La sua temperatura corporea raggiungeva i 41 gradi, indice del fatto che fosse realmente in pericolo di vita. Per il detentore del meticcio è scattata la denuncia a piede libero con l’accusa di maltrattamento di animali. Si ricorda che in un’automobile la temperatura interna cresce in maniera esponenziale rispetto a quella esterna e che, mentre gli esseri umani, in condizioni di caldo estremo, iniziano a sudare, gli animali, cani compresi, non provvisti di ghiandole sudoripare, vanno velocemente incontro ad un colpo di calore e addirittura alla morte.  Una vicenda che è stata segnalata al mondo del volontariato da cittadini  e il cui merito del lieto fine va anche al Nucleo operativo e radiomobile dei carabinieri di Salerno, agli ordini del maggiore Paolo Rubbo e del tenente Bartolo Taglietti.  (Il Mattino)

Dona qualche spiccio 
LISTEN WB-D2R Discovery 2 Radio, our Web Broadcasting